Block Train: nuove partenze di maggio da Hanoi e Chengdu | D.B. Group

Block Train by D.B. Group: nuove partenze di maggio da Hanoi e Chengdu

07 Maggio 2024

Il nostro servizio Block Train continua a confermarsi una soluzione efficiente, sicura e in grado di garantire lead time brevi per l’import di merce dalla Cina e adesso anche dal Vietnam

Visto il successo di questo servizio, infatti, abbiamo voluto estendere oltre i confini cinesi la possibilità di un trasporto su cui stiamo ricevendo numerose richieste di nuove partenze. 

Sono già aperte le prenotazioni, non farti scappare quest’occasione!

Vuoi salire a bordo? Di seguito tutti i dettagli:  

Partenza stimata: 20 maggio 2024 |  Terminal partenza: Hanoi – Terminal arrivo: Melzo (via Chengdu)

Partenza stimata: 31 maggio 2024 |  Terminal partenza: Chengdu – Terminal arrivo: Melzo

 

Vorresti provare il servizio ma non sai se fa al caso tuo?

Ecco 4 motivi per cui Block Train By D.B. Group è la soluzione che fa per te: 

• Transit time: le performance del trasporto su rotaia continuano a confermarsi più che positive in termini di lead time. La tratta Chengdu-Melzo prevede soltanto 18 giorni di transit-time.

• Sostenibilità: il trasporto via treno resta la miglior soluzione in termini di impatto ambientale. Tra i suoi punti di forza c’è, infatti, quello di contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2. 

• Flessibilità: sfruttiamo la nostra presenza in Cina e Vietnam valutando il miglior hub di partenza e il routing più sicuro. 

• Sicurezza: i container sono dotati di dispositivi GPS. Inoltre, i nostri clienti possono monitorare i loro container lungo tutto il percorso, dato che la posizione è controllata elettronicamente in 37 punti (monitoraggio RFID). 

Il nostro team dedicato è sempre a tua disposizione. Per effettuare il booking e richiedere ulteriori informazioni puoi scrivere all’indirizzo consultancy.trainimport@dbgroup.net oppure contattare il tuo referente commerciale. 

Block Train-D.B. Group-nuove-partenze-maggio-Hanoi-Vietnam-Chengdu-Cina

Back to the news