Covid-19 Global Update | DB Group

Covid-19 Global Update

24 Agosto 2021

26.04.2022

Cina
Qui di seguito un riepilogo della situazione dei servizi di importazione a Shanghai:

Servizio aereo - Il terminal PVG è attualmente in funzione, anche se il tempo necessario per eseguire alcune operazioni è prolungato e certi servizi  potrebbero essere temporaneamente sospesi o annullati.
Attualmente, la maggior parte dei destinatari a Shanghai non può ricevere merci, e i servizi di trasporto e le tariffe per le aree al di fuori della città devono essere confermati caso per caso, in base alle norme in vigore.

Il terminal HGH è operativo, ma tutte le merci devono essere temporaneamente stoccate presso il terminal o in un deposito doganale per 7 giorni, indipendentemente dal fatto che siano approvate o meno dalla dogana.
A causa della situazione, la capacità di storage è limitata e il tasso di efficienza al pick-up è basso.
Ciò comporta ritardi e disservizi legati al trasporto su strada.

Trasporto su strada - I servizi locali di logistica sono in lenta ripresa ma possono contare solo sul 10% della capacità abituale, il resto dei veicoli sono utilizzati per il trasporto di materiali anti-pandemia.

Dogana- Destinatari e broker doganali sono tenuti a preparare la documentazione necessaria in anticipo per non rischiare di superare il tempo limite consentito per la procedura di sdoganamento.

I nostri team sono a vostra completa disposizione per rispondere a qualsiasi domanda e monitorano costantemente la situazione per fornire rapidamente aggiornamenti e soluzioni alternative in base alle vostre esigenze.

 

22.04.2022

Cina
Le restrizioni imposte per controllare e prevenire il recente aumento dei casi di positività al Covid-19 sono state intensificate a Shanghai e in molte altre città e province della Cina, dove è stato imposto il lockdown ad alcune persone e comunità. Ciò causa ritardi e disservizi in vari settori, colpiti in modo diverso tra loro.

Inoltre, le limitazioni che coinvolgono i trasporti su strada stanno impattando i volumi di merce gestiti negli hub portuali e aeroportuali che nonostante ciò restano per ora operativi.

Ci aspettiamo che la situazione resterà tale nelle prossime settimane.

Superato questo periodo auspichiamo una veloce ripresa del settore della logistica e del trasporto merci.
Sarà nostra cura mantenervi informati in merito ad ulteriori sviluppi.

 

11.04.2022

Cina
Mentre il lockdown persiste nella città di Shanghai, sono stati riscontrati dei casi di positività nelle vicine province di Jiangsu e Zhejiang. Ciò impatta negativamente sul trasporto merci che vive attualmente una situazione di forte diffcoltà dovuta alle rigide restrizioni.

Nuovi casi di positività al Covid-19 sono stati rilevati anche a Guangzhou, dove alcune zone della città sono state isolate. Qui, per entrare o uscire dalla città è richiesto di presentare il risultato di un test eseguito nelle 48 ore precedenti allo spostamento. Nonostante le restrizioni, il trasporto via terra, i porti e gli aeroporti sembrano essere normalmente operativi.

Anche a Pechino, Qingdao, Tianjin e Dalian è richiesto di presentare il risultato di un tampone molecolare, eseguito nelle 48 ore precedenti lo spostamento, per entrare o per lasciare la città. Questa misura impatta principalmente sui mezzi di traporto che entrano o escono dai terminal portuali e aeroportuali.

Segnaliamo che l’aeroporto di Qingdao richiede di stoccare le merci in arrivo per un periodo di 10 giorni all’interno dell’hub aeroportuale prima di procedere alla consegna.
In alcuni casi è richiesto anche di sterilizzare tutta la merce in importazione prima di procedere alla consegna.

Nella città di Chengdu la situazione resta stabile.

 

04.04.2022

Cina
Differentemente da quanto annunciato in precedenza, il lockdown persiste nelle aree di Pudong e Puxi e in altre zone della città di Shanghai mentre la situazione pare stabile in altre città, come Guangzhou, Shenzhen, Dongguan, Xiamen, Qingdao, Tianjin, Dalian, e Pechino.
Nella zona di Shanghai le attività presso i terminal portuali e aeroportuali sono rallentate e in alcuni casi sospese a causa delle restrizioni. Inoltre, si riscontrano difficoltà nei trasporti via terra nella città di Shanghai.
Tale situazione potrebbe essere causa di ritardi o disservizi.  

Ad Hong Kong permangono le difficoltà di reperimento di mezzi e autisti per il trasporto via terra con impatto diretto sulle spedizioni da e verso altre zone della Cina.

I nostri team monitorano costantemente la situazione per fornire rapidamente aggiornamenti e soluzioni alternative sulla base delle tue esigenze.

 

30.03.2022

Cina
Come comunicato nei giorni precedenti, la Cina continua a dover fronteggiare l’aumento di casi di Covid-19 e nella città di Shanghai è stato imposto il lockdown affinchè le autorità possano portare a termine i test di massa.
Ad oggi sembra che le misure di restrizione saranno applicate in due fasi alternate:
•    Distretto di Pudong, dal 28 marzo al 1° aprile
•    Distretto di Puxi, dal 1° al 5 aprile.

Prevediamo ritardi e disservizi che potrebbero interessare il trasporto via terra e l’operatività dei principali hub marittimi, aeroportuali e ferroviari.
I nostri team monitorano la situazione e sono a completa disposizione per fornire ulteriori informazioni.

 

28.03.2022

Cina
Shanghai: un nuovo lockdown è stato annunciato nella municipalità di Shanghai, valido dal 28 marzo al 5 aprile. Ci aspettiamo quindi che possano generarsi ritardi e cancellazioni che impatteranno sul trasporto via terra e l’attività di magazzino.
Al momento la movimentazione di container da e per la città è limitata. Nei magazzini sarà presente uno skeleton staff per garantire un presidio di base, tuttavia ci aspettiamo che ritardi nelle operazioni.
Sarà nostra cura mantenervi informati in merito ad ulteriori sviluppi.


23.03.2022

Cina
Cina settentrionale: nella città di Shenyang permane il lockdown, mentre la situazione migliora nella città di Weihai. Migliora la situazione anche a Qingdao, dove gli hub portuali e aeroportuali sono attualmente operativi.

Cina meridionale: nella città di Shenzhen e nell’area di Dongguan le restrizioni sono state allentate e si percepisce un progressivo ritorno alla normalità.

Sarà nostra cura tenervi informati sui prossimi sviluppi.

 

18.03.2022

Cina
Le misure restrittive per contenere la diffusione del Covid-19 potrebbero essere causa di ritardi o disservizi nelle spedizioni internazionali. Attualmente, gli autotrasportatori devono essere in possesso di un test negativo per poter effettuare i servizi interni di pick up e delivery dei container.
L’operatività dei magazzini è per ora regolare, nonostante alcuni lavoratori siano in isolamento. Prevediamo che la situazione attuale persista nei prossimi giorni.

I nostri team monitorano costantemente la situazione per fornire rapidamente aggiornamenti.

 

15.03.2022

Cina
Nelle città di Shanghai, Shenzhen e nell'area di Dongguan è stato esteso il lockdown.
Al fine di garantire la sicurezza dei nostri colleghi e il miglior servizio a tutti i clienti, il nostro staff locale continua a lavorare da remoto.
A causa delle misure messe in atto per il contenimento della diffusione del Covid-19 prevediamo un impatto sui trasporti via terra, dovuto alla chiusura di alcuni caselli autostradali, e sui terminal ferroviari in import e in export delle città colpite.

I nostri team stanno monitorando costantemente la situazione e sono a completa disposizione per fornire ulteriori informazioni.

 

14.03.2022

Cina
Come già comunicato nei giorni precedenti, stiamo assistendo ad un aumento dei casi di Covid-19 in Cina continentale. In risposta, il Governo sta imponendo severe misure di restrizione in alcune città, istituendo in certi casi anche il lockdown.
Al momento ci risulta che, a causa del picco di contagi dovuti alla variante Omicron, il lockdown sia stato imposto nella metropoli di Shenzhen, sospendendo il trasporto pubblico e richiedendo alle persone di lavorare da casa.

Allo stesso modo le città di Shanghai e Qingdao hanno registrato un aumento dei casi di positivi.  Sulla base della Zero Covid Strategy si stanno isolando alcuni quartieri e si sta procedendo a test di massa della popolazione.

I colleghi di Shanghai continuano a lavorare da remoto.

Ad oggi, gli hub portuali e aeroportuali delle zone colpite da nuove restrizioni continuano a operare, nonostante ciò sono previsti impatti sul trasporto nazionale e sui servizi di magazzinaggio, questo potrebbe avere delle conseguenze anche sul trasporto internazionale.

I nostri team monitorano costantemente la situazione per fornire rapidamente aggiornamenti.

 

11.03.2022

Cina
Permangono i problemi legati a trasporto terrestre e reperibilità autisti tra Cina continentale e Hong Kong a causa delle restrizioni imposte per controllare la diffusione del Covid-19. In molti casi ciò significa elevata difficoltà di trasporto dalle zone di Canton, Shenzhen e Dongguan verso Hong Kong con conseguente difficoltà per l'import via aerea.

 

10.03.2022

Cina
I casi di Covid-19 sembrano aumentare anche in Cina continentale. In particolare, al momento ci risulta che la provincia dello Shandong sia particolarmente impattata. Qui il Governo ha stabilito il lockdown di alcune località vicine a Qingdao. Per quanto concerne il trasporto internazionale e la logistica, le restrizioni imposte possono essere causa di ritardi e disservizi che potrebbero coinvolgere il trasporto via terra e l’operatività dei principali hub marittimi, aeroportuali e ferroviari con situazioni simili a quelle già viste negli scorsi mesi (se ti sei perso la nostra newsletter sulla Zero Covid Strategy China clicca QUI). I nostri team locali stanno monitorando la situazione per fornire aggiornamenti tempestivi.

 

07.09.2021

Vietnam
Le autorità del Vietnam hanno esteso lo stato di emergenza e le rigide misure di confinamento fino al 15 di settembre. Le attività logistiche possono continuare ma con la necessità di ottenere permessi per gli spostamenti da parte della Polizia o dell’Esercito. Prevediamo importanti ritardi nei porti e negli aeroporti a causa della carenza di staff e del numero limitato di mezzi di trasporto autorizzati a circolare.

 

06.09.2021

Bangladesh
La situazione di congestionamento del trasporto aereo continua. I terminal cargo stanno affrontando backlog e si sono formate lunghissime code all'aeroporto di Dacca in cui i mezzi restano bloccati per ore in attesa di caricare o scaricare la merce.
La forte pressione sta facendo alzare significativamente il costo del servizio.
I nostri team stanno monitorando la situazione.

 

24.08.2021

Vietnam
Ti informiamo che, a partire dal 23 agosto e fino al 6 settembre le autorità del Vietnam hanno imposto rigide misure di restrizione e controlli serrati per fronteggiare l’espansione del Covid-19 ad Ho Chi Minh e nelle province del sud.
Le operazioni logistiche possono continuare ma con la necessità di ottenere permessi per gli spostamenti da parte della Polizia o dell’Esercito.
Prevediamo importanti ritardi nei porti e negli aeroporti a causa della carenza di staff e del numero limitato di mezzi di trasporto autorizzati agli spostamenti.
Il nostro staff continua lavorare da casa e a fare del proprio meglio garantendo il servizio a tutti i clienti cercando di risurre al minimo i disagi.

 

23.08.2021

Bangladesh
Le misure messe in atto per il contenimento della diffusione del Covid-19 hanno impattato negativamente sul trasporto via mare rallentando il flusso delle operazioni. Le urgenze si sono quindi riversate sul trasporto via aera che al momento si trova ad affrontare una situazione di congestionamento, con difficoltà nel reperimento degli spazi e rate instabili. ​​​​​​
I nostri staff internazionali stanno controllando la situazione per riuscire a fornire notizie precise e tempestive.

Cina
Il 20 Agosto sono stati registrati due casi di positività al Covid-19 tra gli addetti del terminal cargo dell’aeroporto internazionale di Shanghai-Pudong. Di conseguenza, tutte le operazioni di partenza riguardanti i voli passeggeri e cargo sono state sospese a decorrere dalla stessa data.
Siamo in attesa di conoscere gli sviluppi correlati a questa situazione, e ci aspettiamo un ulteriore aumento del congestionamento dei servizi via aerea.
Ricordiamo inoltre che l'aeroporto di Nanjing è chiuso da fine luglio.

L’11 Agosto il Ningbo Meidong Container Terminal (MSICT) presso il porto di Ningbo-Zoushang era stato chiuso in seguito alla scoperta di un caso di Covid-19.
Il 18 Agosto, c’è stata una parziale ripresa delle operazioni portuali riguardanti le navi già in porto, con l’obiettivo di smaltire il backlog prima del completo ripristino delle attività al terminal.
Ci aspettiamo che il terminal MSICT riprenda parzialmente tutte le operazioni di import-export a partire dal 25 Agosto. Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto conferma della data definitiva di riattivazione completa delle attività.
Nonostante la parziale ripresa, stiamo assistendo ad una situazione di congestionamento che riguarda non solo il terminal MSICT ma anche gli altri terminal portuali verso cui sono state dirottate alcune navi. Ci aspettiamo quindi che ciò possa risultare in ulteriori ritardi nelle operazioni di import via mare.
I nostri team stanno monitorando costantemente la situazione e sono a completa disposizione per fornire ulteriori informazioni.

 

12.08.2021

Cina
L'11 Agosto, l’Autorità Portuale del porto di Ningbo ha sospeso le operazioni presso il Meidong Container Terminal (MSICT) dopo aver rilevato un caso di positività al Covid-19 tra i lavoratori portuali.
Il focus principale di questo terminal sono le tratte Asia-Europa e la rotta transpacifica.
Sebbene tutti gli altri terminal siano completamente operativi, si trovano ancora ad affrontare gli effetti negativi del tifone che ha colpito alcune aree della Cina a fine luglio, registrando quindi un tempo medio di attesa per l’attracco di 2-3 giorni, che ci aspettiamo aumenti rapidamente in seguito alla temporanea chiusura del Meidong Container Terminal.
Al momento si registrano circa 30 navi in attesa di entrare al porto.
Siamo ancora in attesa di comunicazioni in merito alla schedule dei servizi ma ci aspettiamo che la chiusura del terminal possa tradursi in ritardi nelle operazioni di import via mare.
I nostri staff continuano a monitorare la situazione. Per maggiori informazioni e per valutare eventuali alternative i nostri team restano a tua disposizione.
Sarà nostra cura mantenerti informat* rispetto ad ulteriori sviluppi.

 

11.08.2021

Cina
Il porto di Ningbo-Zhoushan ha sospeso le operazioni presso uno dei terminal dopo la scoperta di un caso di positività al Covid-19. Al momento siamo in attesa di comunicazioni ufficiali circa l’impatto sulla schedule dei servizi, ma ci aspettiamo che la chiusura del terminal possa tradursi in ritardi nelle operazioni di import via mare.
In seguito al manifestarsi di alcuni focolai, il Governo cinese ha deciso di reintrodurre alcune misure di restrizione per limitare la diffusione del virus nelle aree in cui si sono verificati casi di positività.
La maggior parte dei porti nel paese richiedono che tutto l’equipaggio sia testato attraverso un test NAT (Nucleic Acid Test), costringendo le navi a restare ancorate fino alla conferma di negatività del test.
Molti porti del paese richiedono alle navi un periodo di quarantena che varia dai 14 ai 28 giorni nel caso in cui esse abbiano precedentemente attraccato in India o l’equipaggio sia cambiato nei 14 giorni precedenti all’arrivo in Cina.


28.07.2021

Cina
Vi informiamo che l’aeroporto di Nanchino, nella provincia cinese di Jiangsu è stato chiuso a causa del dilagarsi della pandemia da Covid-19.
Non vi è personale addetto, solo alcuni incaricati alla prevenzione che si operano per sanificare gli spazi interni.
I voli in entrata e uscita sono stati cancellati fino al 12 Agosto.
Questo disagio si aggiunge alla situazione già delicata: prevediamo purtroppo il congestionamento dell’aeroporto di Shanghai, la carenza degli spazi e il possibile aumento delle tariffe.

 

22.07.2021

Bangladesh
Con l'aumento della diffusione della variante Delta di Covid-19 in Bangladesh, il governo ha ripristinato il lockdown nazionale che avrà una durata minima di 14 giorni a partire da venerdì 23 luglio.
In aggiunta alle restrizioni precedentemente comunicate, tutti gli uffici pubblici e privati, stabilimenti produttivi e ogni tipo di industria resteranno chiuse.
Il lockdown impatterà l'operatività nelle prossime settimane e prevediamo ritardi nelle spedizioni.
Rimaniamo a disposizioni e sarà nostra cura tenervi informati.

 

01.07.2021

Bangladesh
A causa di un forte aumento dei casi di Covid-19, in Bangladesh è stato istituito un lockdown nazionale a partire da mercoledì 1 luglio.
I cittadini sono tenuti a rimanere in casa, fatta eccezione per le situazioni di emergenza, e i servizi di trasporto pubblico sono sospesi.
Le attività essenziali continueranno ad operare ma sono previsti rallentamenti nelle produzioni e ritardi nei trasporti.
Sarà nostra cura tenervi informati sui prossimi sviluppi.

 

Covid-19 Global Update

Back to the news